Tarocchi: consacrare il Mazzo

29 Maggio 2019 at 09:08

Questa operazione è troppo spesso presa alla leggera, quando non del tutto ignorata, mentre è una parte fondamentale nel rituale della lettura delle carte. Scegliereil giusto mazzo ed il giusto testo, secondo i consigli che abbiamo visto nel precedente articolo, non è infatti sufficiente: è fondamentale infatti che le Lame vengano consacrate, in modo da purificarle da ogni altra energia esterna e soprattutto in modo da “farle proprie”, infondendogli il proprio potere. Non bisogna mai ignorare questo concetto fondamentale, valido per gli Arcani come per ogni altra Pratica dell’Arte: il mazzo è solo un simbolo, come lo è l’atto di Consacrarlo. E’ il Cartomante, con il suo lavoro, con la sua concentrazione e il suo esercizio, a infondere potere a questo simbolo. Un semplice mazzo di carte, per quanto antico, potente, ricco di simbologie, non può dar potere a qualcuno che non ne possieda egli stesso. Questo è il significato […]

Tarocchi: come iniziare.

17 Maggio 2019 at 07:37

Continuiamo il nostro viaggio sul mondo dei Tarocchi con un’argomento fondamentale: da dove iniziare per leggere i Tarocchi, ovvero come scegliere il primo mazzo ed il primo manuale. Tradizionalmente il primo mazzo non veniva acquistato, ma regalato dal proprio Maestro o da un Fratello in Arte, il quale avrebbe anche trasmesso le conoscenze necessarie alle letture ed i metodi che egli stesso usava. Io stesso ho ricevuto il mio mazzo in dono, e per mantenere la tradizione sono solito regalare il primo mazzo quando, raramente, decido di prendere con me un Apprendista. Oggigiorno però la maggior parte dei praticanti impara da autodidatta, ed in questo caso l’unica possibilità rimane quella di procurarsi da soli i propri Tarocchi ed i propri libri. E’ bene capire subito che questo non pregiudica in alcun modo i risultati finali, a patto di applicarsi con costanza e di scegliere saggiamente come iniziare: è proprio per […]

Introduzione alla Cartomanzia

30 Aprile 2019 at 08:47

Sicuramente uno dei metodi più utilizzati per la divinazione fin da tempi remoti: forse anche per questo rimane uno dei più evocativi. Non è forse nell’immaginario comune la bellissima zingara che invita il viandante nel suo tendone, mescolando un mazzo di Tarocchi? Utilizzati da centinaia d’anni per sbirciare sotto il velo che cela il futuro, il significato e l’utilità delle lame va ben al di là della divinazione: i Tarocchi sono un libro che ci parla, attraverso i simboli, dell’intero universo. Sono uno strumento che ci permette d’intraprendere un viaggio di Introspezione dentro noi stessi. Sono un tramite attraverso il quale persino le Deità ci parlano, rivelandoci i misteri dell’Iniziazione: non è questo il significato più profondo e vero del termine “Divinazione“? Ogni conoscenza è celata nei disegni e nei simboli, pronta a rivelarsi a chi voglia cercare. Le numerose simbologie, le bellissime immagini, se sagge corrispondenze dei Tarocchi spingono […]

19 marzo, la Festa dei Padri

19 Marzo 2019 at 05:24

Nella maggior parte del mondo occidentale la Festa del Papà si celebra il giorno di San Giuseppe, sposo di Maria secondo la tradizione Cristiana. Pochi sanno che questa ricorrenza, come del resto molte altre, ha radici ben più profonde, che arrivano fino agli antichi culti Tradizionali. Il 19 di marzo già nell’antica Roma, prendendo spunto da tradizioni più ancora più antiche, era il giorno deputato per i giovani per ricevere dal padre la Toga Virile, che sanciva il loro stato di “padre di famiglia”, tramite il quale potevano lasciare la casa paterna e formare per l’appunto una propria famiglia. Prima ancora, nella Magna Grecia, era usanza offrire in questo giorno, ed in preparazione all’Equinozio di Primavera,  un piatto di ceci al dio Apollo per ringraziarlo d’aver esaudito le preghiere durante il lungo inverno. Anche al giorno d’oggi quindi, quando celebrerete vostro padre o la vostra paternità, non dimenticate di ringraziare […]

In piedi, Signori, davanti a una donna

8 Marzo 2019 at 08:36

Per tutte le violenze consumate su di leiper tutte le umiliazioni che ha subitoper il suo corpo che avete sfruttatoper la sua intelligenza che avete calpestatoper l’ignoranza in cui l’avete lasciataper la libertà che le avete negatoper la bocca che le avete tappatoper le ali che le avete tagliatoper tutto questoin piedi, Signori, davanti a una Donna.