19 marzo, la Festa dei Padri

19 Marzo 2019 at 05:24

Nella maggior parte del mondo occidentale la Festa del Papà si celebra il giorno di San Giuseppe, sposo di Maria secondo la tradizione Cristiana. Pochi sanno che questa ricorrenza, come del resto molte altre, ha radici ben più profonde, che arrivano fino agli antichi culti Tradizionali. Il 19 di marzo già nell’antica Roma, prendendo spunto da tradizioni più ancora più antiche, era il giorno deputato per i giovani per ricevere dal padre la Toga Virile, che sanciva il loro stato di “padre di famiglia”, tramite il quale potevano lasciare la casa paterna e formare per l’appunto una propria famiglia. Prima ancora, nella Magna Grecia, era usanza offrire in questo giorno, ed in preparazione all’Equinozio di Primavera,  un piatto di ceci al dio Apollo per ringraziarlo d’aver esaudito le preghiere durante il lungo inverno. Anche al giorno d’oggi quindi, quando celebrerete vostro padre o la vostra paternità, non dimenticate di ringraziare […]

Il Kybalion

30 Dicembre 2018 at 09:14

Questo è un articolo, piuttosto lungo ma molto interessante, scritto dal mio caro amico Polydeukes per il forum “il Tempio delle Ombre“. Qui di seguito, vi elenco i punti fondamentali, i pilastri e le leggi su cui, secondo “il Kybalion”, un libro dei primi del XX secolo scritto da tre “iniziati” che fanno risalire le proprie conoscenze ai misteri e culti segreti antichi, si basa la magia, e, per estensione, l’universo intero. Questi assiomi, sono delle ottime piattaforme dalle quali partire per iniziare il cammino, e il libro offre molti spunti di riflessione e approfondimento. Ve lo consiglio vivamente (a parte ovviamente il Bardon, amatissimo), poiché possiamo qui identificare le prime influenze della magia “moderna” miste senza soluzione di continuità a quelle antiche. Ed ecco qui i 7 Principi: 1. Il principio del mentalismo “Il tutto è spirito; l’universo è mentale”. Questo principio implica la verità che “tutto è spirito”. […]

La Festa di Mezza Estate

13 Agosto 2018 at 08:00

Ferragosto, dal latino Feriae Augusti (vacanze di Augusto) è una festa antichissima, che trova le sue radici nel 18 a.e.c. quando l’Imperatore Ottaviano venne proclamato dal senato appunto Augusto, ovvero venerabile e sacro, e per festeggiare decretò che tutto il mese di Agosto sarebbe stato festivo e dedicato ad una serie di importanti celebrazioni, la principale delle quali, nel tredicesimo giorno, era dedicata a Diana, dea patrona delle fasi lunari e della maternità, e si festeggiava nel tempio a Lei dedicato nell’Aventino. In tutto l’Impero si organizzavano feste e corse di cavalli, e gli animali da tiro, esentati dai lavori nei campi, venivano adornati di fiori. In questi giorni era inoltre usanza che i contadini facessero gli auguri ai proprietari dei terreni, ricevendo in cambio una mancia. Oltre che a Diana, le Feriae celebravano Vertumno, dio delle stagioni e della maturazione dei raccolti, Conso, dio dei campi e Opi dea della fertilità, la cui festa, Opiconsiva, cadeva il 25 […]

Giorni Fausti ed Infausti

10 Marzo 2018 at 21:53

Per pianificare correttamente un qualsiasi Rituale, oltre agli aspetti principali come le Lunazioni, gli aspetti e le ore planetarie, è giusto sapere che ci sono alcuni giorni dell’anno particolarmente adatti per eseguire le operazioni magiche, mentre altri al contrario sono sconsigliati per qualsiasi operazione. Molte antiche tradizioni, come quella egizia e quella Celtica, così come molti grimori antichi e famosi grimori, hanno trattato l’argomento, come spesso accade fornendo risultati ed informazioni differenti. Secondo la mia personale esperienza due buone tabelle dei giorni Fausti ed Infausti si trovano nel Grand Grimoire e nel Magia Pratica di Sabellicus. Questi due grimori trattano l’argomento in modo molto simile, giungendo a risultati confrontabili, che ho riassunto nella tabella sottostante. L’esperienza mi ha insegnato a tenere buon conto di questi dati nella pianificazione di un Incanto: vi esorto a fare lo stesso.

Rituale di Benedizione dell’Aurora

20 Gennaio 2018 at 06:49

Ho elaborato questo rituale anni fa, in occasione della nascita della mia primogenita, basandomi su un’antica benedizione natale Celtica che veniva utilizzata per benedire, alcuni direbbero impropriamente “battezzare”, i neonati. Il fulcro del rituale è la Benedizione dell’Aurora, che viene riportata anche in una pergamena da appendere a rituale terminato sopra il letto del neonato. Per ritualizzare la benedizione in se si usano candele ritualizzate e incensi di purificazione e di offerta rituale appositamente creati, da bruciare in momenti diversi del rituale, prima, durante e dopo la lettura della Benedizione vera e propria. Completa il rituale un piccolo braccialetto rosso di cotone, che fin dall’antichità si usava sui neonati a scopo protettivo e per allontanare le negatività, ed un libretto con il Tema Natale del bambino, completo di interpretazione. Tutto viene come di consueto realizzato in modo specifico per il Neonato, seguendo non solo le corrispondenze tradizionali ma soprattutto tenendo […]