La Festa di Mezza Estate

13 agosto 2018 at 08:00

Ferragosto, dal latino Feriae Augusti (vacanze di Augusto) è una festa antichissima, che trova le sue radici nel 18 a.e.c. quando l’Imperatore Ottaviano venne proclamato dal senato appunto Augusto, ovvero venerabile e sacro, e per festeggiare decretò che tutto il mese di Agosto sarebbe stato festivo e dedicato ad una serie di importanti celebrazioni, la principale delle quali, nel tredicesimo giorno, era dedicata a Diana, dea patrona delle fasi lunari e della maternità, e si festeggiava nel tempio a Lei dedicato nell’Aventino. In tutto l’Impero si organizzavano feste e corse di cavalli, e gli animali da tiro, esentati dai lavori nei campi, venivano adornati di fiori. In questi giorni era inoltre usanza che i contadini facessero gli auguri ai proprietari dei terreni, ricevendo in cambio una mancia. Oltre che a Diana, le Feriae celebravano Vertumno, dio delle stagioni e della maturazione dei raccolti, Conso, dio dei campi e Opi dea della fertilità, la cui festa, Opiconsiva, cadeva il 25 […]

Benedizione dell’Aurora

20 gennaio 2018 at 06:49

Ho elaborato questo rituale anni fa, in occasione della nascita della mia primogenita, basandomi su un’antica benedizione natale Celtica che veniva utilizzata per benedire, alcuni direbbero impropriamente “battezzare”, i neonati. Il rituale consiste in una semplice ma potente benedizione, facile da eseguire anche per chi non ha molta esperienza con i rituali in quanto contiene delle istruzioni dettagliate che spiegano ogni passaggio e tutti i materiali necessari, come ad esempio le candele benedette e dell’incenso realizzato a mano seguendo le corrispondenze planetarie ed astrologiche del neonato. Oltre al rituale in se, vengono forniti anche una pergamena con la Benedizione da poter appendere in casa ed un braccialetto rosso di protezione per il neonato. Spesso chi richiede questa benedizione ci aggiunge anche il tema natale e una collana di ambra o un’altro amuleto. Se desiderate maggiori informazioni chiedete pure: qui trovate tutti i miei contatti.  

Il Nábrók

1 gennaio 2017 at 20:07

Avviso subito che questo è il primo di una serie di articoli di Magia Oscura, detta anche impropriamente “Magia Nera” nella cultura popolare. Voglio subito chiarire che non è mai stata mia abitudine quella di esprimere giudizi morali sulle pratiche, e l’intento di questo intervento, come di quelli che lo succederanno, è solo quello di divulgare alcuni rituali e alcune pratiche a scopo puramente culturale. I contenuti saranno molto forti, quindi se ritenete che questi argomenti possano offendere la vostra sensibilità o turbarvi in qualche modo, vi consiglio di fermare qui la lettura. Dopo le dovute precisazioni possiamo iniziare a parlare di questo rituale Islandese, risalente al XVII secolo: il Nábrók. L’immagine qui di fianco è dell’unico esemplare tramandato fino a noi, ed è esattamente quello che sembra: un paio di pantaloni realizzati in pelle umana, detti “necropants”. Questa pratica non era una sadica tortura dell’inquisizione, e nemmeno un macabro […]

Pitagora – I Versi d’Oro

4 dicembre 2016 at 08:57

Questo testo è uno dei più fulgidi esempi di come certi concetti siano di un valore e di una nobiltà assoluti, tali da attraversare i secoli e le culture senza perdere nulla della loro saggezza e limpidezza morale… Dal momento che le versioni che ho potuto analizzare non mi soddisfacevano dal punto di vista poetico e di forma, ho deciso di realizzare una nuova stesura del testo originale, in modo da mantenere perfettamente fede alle ideologie originali ma dandogli una forma a mio avviso più consona. – – – – – PITAGORA – I VERSI D’ORO Onora gli Dei Immortali secondo quanto stabilisce la Tradizione. Venera il giuramento, così come i Nobili Eroi. Allo stesso modo onora i geni sotterranei secondo i riti tradizionali. Onora tuo padre e tua madre così come i tuoi consanguinei. Tra gli altri fatti amico chi si distingue per la sua Virtù. Sii amabile nelle parole […]

Etica Esoterica

20 novembre 2016 at 11:25

Argomento spinoso, quello dell’etica in magia, perché riguarda qualcosa di estremamente personale e soggettivo: la moralità. Spesso sento dire e leggo in testi esoterici la frase di Nietzsche “Nulla è vero, tutto è permesso“, o quella altrettanto famosa di Crowley “fa ciò che vuoi è tutta la legge“, di solito accompagnate dall’affermazione che bene e male sono solo concetti umani, come se chi pratica la magia ne fosse in qualche modo al di sopra. Trovo questo concetto pretstuoso, arrogante, e soprattutto pericoloso: spesso diviene una comoda scusante tramite la quale ognuno può crearsi la propria moralità, scegliere da solo le regole e le pratiche che più gli aggradano, mancare di soffermarsi sulle reali motivazioni e sulle conseguenze delle proprie azioni. Bene e male sono concetti umani e soggettivi, è vero, ma non perché non esistano. Sono umani perché solo l’essere umano è capace del vero male: in natura il concetto […]