Popular Tags:

Bottiglia delle Streghe

1 settembre 2015 at 20:01

La Bottiglia delle Streghe è un manufatto che ha lo scopo di proteggere la propria casa ed i propri cari, e la sua origine si perde nel tempo: in antiche tombe di molte parti del mondo sono stati trovati manufatti che avevano questo stesso scopo, e la realizzazione era sempre simile: un contenitore sigillato contenente del liquido e molti oggetti appuntiti. In tempi più recenti manufatti simili venivano realizzati e nascosti in casa o nei confini dei campi per allontanare le negatività, combattere le invidie ed annullare maledizioni e malocchi. La versione che preferisco è naturalmente quella tramandata in varie Tradizioni di Stregoneria Italiana: una bottiglia di vetro riempita con rametti di rosmarino, di rovo, di rosa, e chiodi di vaie fogge; grandi, piccoli, nuovi ed arrugginiti. La bottiglia viene quindi riempita con del vino rosso sapido o del Nocino delle Streghe, chiusa con un tappo di sughero ed infine sigillata con […]

Il mattino ha l’Oro in bocca…

4 luglio 2015 at 11:28

…ovvero perché mi alzo ogni giorno all’alba. Negli ultimi anni si sente parlare sempre più spesso dell’abitudine di molte persone famose e di successo di alzarsi molto presto il mattino. Questa nuova moda, alimentata anche da libri come “The Miracle Morning” di Hal Elrod, in realtà non inventa nulla di nuovo ma riscopre semplicemente usanze molto antiche che nella modernità sono state dimenticate. In tutte le culture del passato, le europee come le orientali o quelle native americane, l’alba era considerata un momento sacro, il quale andava celebrato con preghiere, canti e rituali. Iniziare la giornata al sorgere del sole permette di allinearsi ai cicli ed ai ritmi naturali, traendone preziosi benefici psico-fisici, ed inoltre consente di dedicare del tempo a coltivare sane e costruttive abitudini che alleneranno la nostra volontà e ci aiuteranno nel corso delle pesanti e frenetiche giornate alle quali siamo tristemente abituati. Da anni ormai attuo la routine […]

La Mano della Gloria

31 maggio 2015 at 19:21

Poco è giunto sino ai giorni nostri di questo potente artefatto negromantico, che si dice essere stato molto diffuso soprattutto nel XVIII secolo. La Mano di Gloria (o Mano della Gloria) è di fatto la mano di un criminale morto per impiccagione, che viene amputata, conciata, disseccata e utilizzata come candelabro. Secondo la Tradizione questo artefatto era molto utilizzato dai ladri, in quanto permetteva di aprire ogni porta e di paralizzare chiunque posasse il suo sguardo sul lume della candela. Date le potenti corrispondenze (la mano, il possesso, la volontà, l’atto) è probabile che potesse essere utilizzata per molte altre pratiche negromantiche, come il dialogo con i defunti ed il dominio degli spiriti. Di seguito la descrizione, tratta dal Piccolo Alberto, di come veniva realizzata la Mano di Gloria: “Prendere la mano destra o sinistra di un criminale appeso ad una forca accanto ad una strada principale. Avvolgerla strettamente con un […]

Occhio di Marte

16 aprile 2015 at 22:41

Profondamente radicati nell’animo dell’uomo albergano luci ed ombre. Come in alto, così in basso recita la Tavola Smeraldina: come il cuore è capace d’elevarsi alle più alte vette di nobiltà ed empatia, così può spingersi nei più profondi abissi di rancore e vendetta. Fin dai tempi antichi i più bassi istinti dell’uomo hanno trovato terreno fertile sia nei gabinetti di professionisti dell’occulto che dentro le mura di invidiose massaie e mediocri inaciditi, dove ira ed invidia venivano e vengono sfogate attraverso pratiche come la fattura ed il malocchio. L’aspetto più subdolo di tali pratiche sta nel fatto che la semplice, e a volte errata convinzione d’esserne inerme bersaglio porta all’innescarsi di inconsci meccanismi autolesivi che portano spesso a conseguenze terribili sia a livello emotivo che a livello fisico. L’aiuto in questo senso viene dal fatto che, secondo l’universale principio che ogni azione genera una reazione uguale e contraria, la stessa esistenza di […]

La Signatura Rerorum

11 marzo 2015 at 21:33

Il concetto di Signatura Rerorum (letterarlmente firma delle cose) è un’antica saggezza tramandata nelle culture precristiane per secoli derisa quando non dimenticata. Oggigiorno questo semplice quanto utile concetto sta pero tornando alla ribalta grazie ai numerosi studi che ne confermano sempre più l’efficacia. In pratica la Firma delle Cose afferma che ogni tipo di frutta e verdura segue un modello: ogni vegetale rispecchia nella forma una parte del corpo umano, e se mangiato apporterà al suo organo corrispondente grandi benefici. Secondo le antiche culture questa corrispondenza è la “firma” che gli antichi Dei hanno lasciato in tutte le cose per aiutare l’uomo e per fargli comprendere come esso sia legato indissolubilmente alla natura, e non qualcosa al di sopra di essa. Per comprendere meglio questa teoria si possono portare molti esempi concreti: I fagioli curano e aiutano a mantenere sane le funzioni renali, ed ai reni umani somigliano. Le noci […]