La Depressione da San Valentino, e come combatterla

14 Febbraio 2022 at 08:12

Abbiamo già parlato della storia di San Valentino, e di come questa festa della fertilità sia stata prima soppiantata da una ricorrenza cristiana, quindi diventata fenomeno di costume. Negli ultimi decenni, la crescente popolarità di questa celebrazione la ha trasformata in un fenomeno commerciale, con un giro di affari da miliardi. Come sempre quando il materialismo sfrenato si sostituisce alla spiritualità ed alla tradizione, al crescere della diffusione è cresciuto di pari passo anche un senso opprimente ed un malessere diffuso: il soffocante senso di ansia di molte coppie che si sentono in qualche modo obbligate a celebrare questo momento con gesti eclatanti per poter essere in qualche modo “all’altezza” del momento, con conseguente senso di inadeguatezza e di inferiorità del loro rapporto amoroso in confronto alle storie da romanzo e da film. L’altra faccia della medaglia di San Valentino risiede in quelle persone che, per scelta o per destino, […]

Riflessioni sull’Oscurità…

12 Dicembre 2020 at 18:26

Buon giorno, Viandanti. Il Sabato, soprattutto se in condizioni planetarie come quelle di oggi, è il giorno ideale operare rituali di bando, costrizione, introspettivi ed in generale tutte quelle pratiche, meditazioni, divinazioni che esplorino la parte oscura della vita. Questo aspetto dell’Arte è sovente temuto ed evitato dai Praticanti dell’Arte, e molto spesso mi si chiede, soprattutto da parte dei neofiti e di chi pratica la magia in modo molto “new age”, se risulti alla fine saggio operare anche in questi ambiti, e se non sia meglio evitare del tutto di avventurarsi nelle tenebre. Da Praticante e Gran Sacerdote che opera da ormai tre lustri nel campo Esoterico, posso dire che, secondo la mia esperienza, non solo non v’è nulla di male nell’esplorare questi aspetti dell’esperienza esoterica, ma addirittura è cosa necessaria e fondamentale per lo sviluppo sano ed equilibrato di una spiritualità, così come per la pienezza e la […]

Il malocchio secondo la tradizione Zingara

11 Novembre 2020 at 11:33

Ormai da molti anni vivo in Romania, terra di antiche tradizioni e superstizioni: unico luogo in Europa che conserva ancora vive e vibranti le usanze e gli insegnamenti dell’antico paganesimo europeo. Proprio in questa terra magica e meravigliosa ho imparato moltissimo sulla Stregoneria Tradizionale, sulle sue tradizioni, sulle sue usanze, sui suoi costumi che qui sono integrati nella vita quotidiana. Tra questi usi e costumi, ho potuto apprezzare in particolar modo i vari accorgimenti che soprattutto gli Zingari utilizzano per attirare la fortuna ed allontanare il malocchio, che nella loro cultura viene considerato di più come qualcosa che attiriamo con cattive abitudini o comportamenti che una maledizione che ci viene scagliata contro intenzionalmente da qualche fattucchiera. I consigli di seguito sono presi soprattutto da racconti orali e consigli presi nel corso dei miei viaggi nelle comunità dei villaggi isolati della Transilvania, ma anche da alcuni ottimi testi come ad esempio […]

I Tre Setacci

6 Agosto 2020 at 04:52

IL PENSIERO SOCRATICO è un caposaldo della filosofia antica, ma anche l’origine della filosofia moderna. L’influenza di Socrate è ancora viva e potente al nostro tempo, nonostante siano passati più di ventiquattro secoli da quando il sommo saggio ci ha lasciati.I suoi insegnamenti meritano certamente studi infiniti, ma come tutti i concetti veramente saggi può essere riassunto e ben rappresentato dal racconto che segue: uno dei suoi più celebri dialoghi. Un giorno, mentre Socrate passeggiava lungo le vie di Atene, un uomo gli si avvicinò con fare agitato. “Socrate, prestami ascolto: devo raccontarti qualcosa che riguarda un tuo amico…” “Prima che continui,” lo interruppe il saggio, “hai passato quel mi vuoi dire attraverso i tre setacci?” “Quali setacci?” Rispose, perplesso, l’uomo. “Vedi, ogni parola prima d’esser pronunciata dovrebbe essere fatta passare attraverso tre setacci. Il primo si chiama Verità, quindi ti chiedo: quel che mi vuoi dire è certamente vero?” […]

L’oracolo di Delfi

7 Giugno 2020 at 06:08

SICURAMENTE IL PIU FAMOSO Oracolo dell’Antichità, l’Oracolo di Delfi era dimora della Pythía, la più grande figura di Profetessa le della cultura greca del periodo classico. L’oracolo era situato presso la città di Delfi, dal quale prende il nome, all’interno di un tempio dedicato ad Apollo. L’Oracolo di Delfi era talmente famoso e rinomato che, quando venne distrutto da un incendio nella seconda metà del VI secolo a.e.c., non solo la Grecia ma persino l’Egitto finanziarono la sua ricostruzione. Quella di seguito riportata è l’illuminante iscrizione situata presso l’entrata dell’Oracolo. Ti avverto, chiunque tu sia. Oh, tu che desideri sondare gli Arcani della Natura, se non riuscirai a trovare dentro te stesso ciò che cerchi non potrai trovarlo nemmeno fuori. Se ignori le meraviglie della tua casa, come pretendi di trovare altre meraviglie? In te si trova occulto il Tesoro degli Dei. Oh, Uomo conosci te stesso e conoscerai l’Universo […]